La miglior pubblicità è un sacchetto “firmato”

La miglior pubblicità è un sacchetto “firmato”

IL NOME E IL LOGO DELLA VOSTRA ATTIVITA’ STAMPATI SUL SACCHETTO: PUBBLICITA’ CHE FA ACQUISTARE NUOVI CLIENTI

Per moltissime attività la pubblicità può passare da un canale principale: le borse e i sacchetti nei quali si mette ciò che si è acquistato, sui quali mettere in grande evidenza il nome e il logo del negozio in cui si è fatto shopping.

Borse e sacchetti capaci di diventare uno straordinario veicolo pubblicitario in mano a donne e uomini che, con quelle borse in mano, camminano per la città, entrano in bar o  in altri negozi affollati, salgono su un pullman o su un treno…

Borse e sacchetti che,  come fossero dei piccoli manifesti, riutilizzati magari decine di volte per portare altre cose, si muovono in continuazione per la città, trasformandosi in una campagna pubblicitaria itinerante, diventando il più efficace “veicolo” per far conoscere la propria attività.

Al cliente la possibilità di scegliere tra forme infinite, loghi, scritte e disegni personalizzati, materiali differenti dalla plastica trasparente al tessuto non tessuto in oltre 40 gradazioni di colore, tutto questo al fine di realizzare uno strumento che possa essere funzionale, utile, di qualità e un mezzo per una pubblicità efficace e immediata.

I prodotti sono estremamente versatili e si adattano e molteplici utilizzi in numerosissimi settori, dall’abbigliamento e calzature agli accessori, dalle enoteche ai servizi per gli alberghi, ma anche a pizzerie, gelaterie, pasticcerie, centri estetici, gadget e case editrici, fioristi….le richieste dei clienti ci permettono di sperimentare nuovi articoli e individuare nuovi ambiti di creatività per la nostra produzione.

Enzo Valoti ha raccontato in un’interessante intervista come sfruttare al meglio buste e shopper come mezzo per la pubblicità e alcuni dei numerosi impieghi che questi articoli possono avere nei settori di attività incontrati finora.

Leggi qui l’intero articolo pubblicato da “Il Made in Bergamo”